Smart Lepida

Menu principale

Ormai tutte le politiche nazionali ed europee mettono in rilevo la necessità di azioni a supporto delle  città “intelligenti”. In Emilia-Romagna la base per sviluppare questa “intelligenza” c’è ed è la Rete Lepida, una rete a banda ultralarga che collega tutto il territorio. Così come sono diffuse varie e diverse reti di sensori, che raccolgono tante storie diverse, tanta intellligenza, che va messa a sistema. Una città smart è una città viva, dinamica, dove la qualità del vivere è al cuore dell’interesse generale e dove questo cuore non è più solo di gestione delle amministrazioni pubbliche.

Fondamentale per la creazione di città intelligenti è l’analisi e la descrizione dinamica degli scenari urbani, realizzata sfruttando la grande mole di informazioni e dati che possono essere raccolti grazie alle tecnologie digitali. Le reti di sensori ci permettono di capire i flussi del traffico, la qualità dell’aria, le dinamiche di spostamento e di comunicazione, l’uso dei servizi, del tempo libero: diventa utile integrarle per offrire una comprensione della dinamica complessiva delle città e offrire a suoi abitanti una conoscenza on time che permetta di vivere meglio, fare scelte consapevoli e ottimizzare tempi e risorse. Città intelligenti sono anche sinonimo di green, efficientamento energetico, low carbon economy  perché permettono di fare piani più significativi sul traffico e il controllo dell’inquinamento, ma anche di utilizzare le reti per controllare il consumo energetico, a partire dalla illuminazione pubblica.

Altro elemento è la mobilità, dove l’intelligenza è sui veicoli, ma anche negli strumenti che i cittadini hanno a disposizine per muoversi facendo scelte consapevoli.

Alla intelligenza urbana LepidaSpA mette a disposizione una rete a banda ultralarga, la Rete Regionale ERretre, nonché piattaforme e servizi sviluppati in ambito Ricerca & Sviluppo.

 

Ulteriori informazioni dal sito dedicato alle smart communities